Ciclonews

Domenica 9 aprile è stato inaugurato il tratto Portegrandi-Caposile della ciclovia che da Treviso porta a Jesolo lungo il fiume Sile. E’ la realizzazione di un progetto che ha impegnato  FIAB Veneto per una decina d’anni, che offre agli amanti della bici un percorso affascinante, a cavallo tra il corso del fiume e la laguna di Venezia.

Chi? La bicicletta che, una mattina di qualche giorno fa, si svegliò presto con la voglia di fare una passeggiata per le vie di Bassano del Grappa.
Aveva sentito dire che il Comune, negli  ultimi giorni, aveva rifatto l’asfaltatura di alcune vie del centro e di altre strade urbane periferiche. Memore delle passate traversie nello schivare buche e ostacoli improvvisi, voleva sperimentare la scorrevolezza del nuovo manto.

IL PARCO DEL BRENTA

Da Bassano del Grappa a Padova in bicicletta

Un Parco per Il Fiume Brenta”, in collaborazione con Etifor e Girolibero, ha organizzato un bike tour alla scoperta del territorio del Brenta da Bassano del Grappa a Padova.
L’evento, che ha avuto luogo domenica 2 aprile, fa parte di una più ampia rete di progetti e iniziative finalizzati alla valorizzazione dell’area del Brenta.

La prova generale sarà domenica con un primo giro “sulla Brenta”, da Bassano a Padova. È la pista-fantasma, quella che c’è ma non c’è ancora, quel tratto che dalla montagna trentina via Valsugana dovrebbe consentire di giungere su due ruote fino a Venezia fuori dal traffico. Lungo l’antica via del commercio che dal Centro Europa arrivava fino al mare, il Brenta i suoi riconoscimenti importanti li ha già avuti, non ultimo quello europeo di Rete Natura 2000.

«Digo sempre che xe mejo magnàr fora i schèi che i ani. I primi poe tornare, i altri no. E na volta che te i ghe magnà, basta. Finìo». Francesco Ca- retta, 100 anni e due mesi, si gode la vita e le belle notizie.
Tra quest’ultime l’arrivo di Primo, che l’ha reso bisnonno. Quinto di 11 fratelli, ha 22 fra nipoti e pronipoti «e xe un bel problema - sorride con quegli occhi azzurri vispi - quando gò da fare le buste».

Sabato 25 marzo ci siamo ritrovati per l'assemblea dei soci di FIAB Bassano. Si è trattato di un momento importante, in cui abbiamo condiviso le attività previste per quest'anno, approvato i bilanci consuntivi e presentato il nuovo sito web. L'incontro è stato impreziosito dalla presenza di Giulietta Pagliaccio, presidente di FIAB ONLUS (Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS), del sindaco di Bassano Riccardo Poletto, dell'assessore alla Promozione del Territorio e Cultura Giovanni Cunico e di una quarantina di soci, convocati dal consiglio direttivo presieduto da Guido Berizzi.

Come tutti gli anni dispari l'assemblea generale FIAB che si terrà a Monza dal 28 al 30 aprile 2017 sarà di carattere elettivo. Tre giorni ricchissimi di iniziative, attività formative, occasioni di incontro e crescita. E il 1° maggio sono previste ciclo-escursioni per i delegati che si fermano in città.

aderisce a FIAB ONLUS - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta

Dalla parte di chi #pedalaognigiorno

email: info@fiabbassano.it

segui FB

Privacy Policy

Questo sito usa cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy. Accetto i cookies OK