STORICO & STORICI, Venerdì 16 settembre

1b 48x48

Incontro organizzato dall'Associazione Ciclisti Storici Bassanesi Venerdì 16 settembre – ore 20.30 - Sala Chilesotti del Museo Civico, Piazza Garibaldi   “IL PARTICOLARE RAPPORTO DI BASSANO CON LA BICICLETTA” Bassano è una città dalle molteplici peculiarità, tra le tante, ne emerge una in modo particolare: la bicicletta. Tutto nasce attorno 1905, quando Pietro Dal Molin, intuisce che la bicicletta diventerà il mezzo di locomozione più diffuso per quel periodo. In piazzetta dell’Angelo apre un negozio di rivendita e noleggio di cicli con annessa officina per le riparazioni. Vista la grande richiesta, decide di iniziare a costruire biciclette; gli viene segnalata un’azienda inglese in difficoltà, intenzionata a cedere il marchio, ha un nome particolare: Wilier. Assieme al fratello Giuseppe nel 1906 in zona San Fortunato apre una piccola officina dove inizia a costruire le prime biciclette con marchio Wilier, che nel 1954 diventerà Wilier Triestina quando Trieste ritornerà ad essere italiana. Il Giro d’Italia non era ancora nato, la prima edizione si correrà nel 1909, e per la particolare posizione Bassano del Grappa, diventa il teatro di epici arrivi, partenze e passaggi del Giro d’Italia. Sono quasi 60 edizioni le edizioni che hanno visto Bassano protagonista. L’ultima edizione in cui Bassano è stata sede di partenza è stata l’edizione del 2014 con una cronoscalata del Monte Grappa che è passata alla storia. Quella edizione numero 97 vedranno la vittoria di Tappa e Giro d’Italia, del colombiano Nairo Quintana, davanti a Fabio Aru. La bicicletta è protagonista anche nella “Bassano - Monte Grappa” che a luglio scorso ha visto lo svolgimento della 74.a edizione. La gara, categoria dilettanti, ha visto vincitori nomi che sono entrati nella storia del ciclismo mondiale come Bartali, Cottur, Gotti, Simoni, Cunego, Aru, giusto per citare i più famosi. Questa tradizionale scalata al Monte Grappa è organizzata dal “Veloce Club Bassano 1892”, ad oggi una delle più vecchie società sportive d’Italia. Ma Bassano è anche una delle prime città italiane ad aver promosso un “Festival della Bicicletta”, che giunto alla 2.a edizione sta diventando un appuntamento fisso per gli amici e non solo, della bicicletta. L’edizione di quest’anno si arricchirà di un nuovo personaggio, che ai primi del ‘900 passava spesso per l’allora “Bassano Veneto”: OLINDO GUERRINI. Un “pioniere del cicloturismo” che ad inizio del XX secolo organizzava i suoi “ciclo viaggi” per venire a rifornirsi di pipe alla famosa “Fabbrica di Pipe Titanus” in riva al Fiume Brenta nei pressi del Ponte Vecchio.   _gio8340   Il Guerrini descrive con estrema dovizia di particolari in vari libri i passaggi per Bassano, e ne parla non solo per gli aspetti paesaggistici, ma anche per i prodotti che trova e soprattutto per le buone mangiate alle quali si dedica, da buon cicloturista. Di tutto questo si parlerà venerdì 16 settembre alle ore 20:30 presso la Sala Chilesotti al Museo Civico di Bassano del Grappa. Ospite della serata sarà l’attore Luigi Berardi che con il supporto del Touring Club Italiano, sta ripercorrendo i “ciclo viaggi” utilizzando la personale bicicletta del Guerrini, prestatagli dagli eredi. Rimanendo agli inizi del secolo, 1907 si corre la prima “Milano - Sanremo”, gara che diventerà una delle “5 Classiche Monumento” del ciclismo mondiale e anche qui ritroviamo un legame con Bassano, perché la rievocazione storica di questa manifestazione la “GRAN CORSA di Primavera da Milano a Sanremo” è organizzata da un gruppo di bassanesi; la rievocazione è entrata nella storia del ciclismo d’epoca ed ammette solamente biciclette da corsa costruite prima del 1930, le biciclette di allora erano Peugeot, Alcyon, Legnano, Fiat, Bianchi, Atala, Otav, Christophe, J.B. Louvet, La Française, Maino, Stucchi, Dei, Wolsit, Opel, giusto per citare le più importanti, e gli incredibili eroi che le spingevano si chiamavano Petit-Breton, Van Hauewaert, Garrigou, Gerbi, Ganna, Girardengo, Belloni, Brunero, Binda, Cuniolo giusto per citare i più importanti.   _gio0031 Tra questi ci troviamo anche Alfredo Dinale, classe 1900 nato a Vallonara di Marostica, Medaglia d’Oro alle Olimpiadi di Parigi nel 1924, protagonista in “La Perla del Brenta” di Loris Giuriatti, che narra di una Bassano coinvolta nella Grande Guerra. La serata che ha per titolo “STORICO & STORICI” sarà una “Serata d’Altri Tempi”, una sorta di passeggiata tra storia e ciclismo, ed è frutto della collaborazione tra il Consiglio di Quartiere Centro STORICO e dall’associazione Ciclisti STORICI Bassanesi. Riferimenti: - LUCA MARIA CHENET mob 335 6292007 - ERIO PIVA mob 335 6007538 GRAN CORSA Retrò Cycling Events www.grancorsa.itThis email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. Ciclisti Storici Bassanesi Via Bortolo Sacchi, 3 - 36061 – Bassano del Grappa (VI)

aderisce a FIAB ONLUS - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta

Dalla parte di chi #pedalaognigiorno

email: info@fiabbassano.it

segui FB

Privacy Policy

Questo sito usa cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy. Accetto i cookies OK