Pedalando sulle vie dei Remondini

Felici di questa seconda edizione del Festival in Bici, stamattina abbiamo visitato due luoghi importanti della nostra città, volendo dare un chiaro esempio di come la bicicletta possa essere il mezzo di trasporto che collega un sito di cultura come il Museo Remondini, con uno di produzione, di ricerca e di arte come la Stamperia Tassotti.
Questo evento del Festival è sostenuto da un pensiero e da un progetto forte: promuovere una mobilità più sostenibile, più rispettosa dei cittadini piccoli e grandi, tutelando e valorizzando il territorio e il paesaggio.
Pedalando si può vedere, ci si può fermare, si può andare dentro ai luoghi da vivere: a volte sbadatamente guardiamo, ma non vediamo, e spostandoci solo in automobile rischiamo di non conoscere il territorio. La bicicletta ci offre una lettura diversa, un sentire che ci coinvolge, ci rinfresca o ci riscalda, ci fa provare le buche o l'asfalto liscio, ci fa trovare la nostra andatura....
Così ci siamo ritrovati in più di trenta, nella bellissima terrazza di Palazzo Sturm, e con la guida di Giorgio Tassotti, riconosciuto erede della straordinaria stagione artistica e industriale dei Remondini, abbiamo visitato il Museo.
Con la sua grande professionalità e  la sua preziosa conoscenza, egli ci ha dato alcune chiavi di lettura del Museo dedicato ai Remondini, presentandocelo come luogo che racconta la storia di questa famiglia di cartai tesini ambulanti, il cui forte impulso a creare un mercato per i loro prodotti li ha spinti a lavorare in Europa e nel mondo.
Poi, accompagnati dall'associazione Passion Bike Bassano, abbiamo piacevolmente pedalato fino a San Lazzaro, alla scoperta della Stamperia Tassotti. Ad accoglierci, Nicole Tassotti con i suoi figli, che ci hanno spalancato le porte di un luogo lavorativo nel quale si sta al passo con il mercato e contemporaneamente si mantengono le antiche arti della stampa e della legatoria, dove si piega, si incolla e si colora ancora artigianalmente. Tra macchinari vecchi e nuovi, tra bancali di carta colorata, quaderni grandi e piccoli, abbiamo potuto vedere come, a partire dall'attività dei Remondini, si aprono e sviluppano ricerche nuove proiettate nel futuro, custodendo un patrimonio immenso, in dialogo con il presente.

Ringraziamo di cuore Giorgio Tassotti, Nicole e il resto della famiglia, per la splendida accoglienza, per il gradito omaggio che ci hanno lasciato, per averci fatto entrare in questi luoghi, per il tempo che ci hanno dedicato e per tutta la loro passione e professionalità.

Ancora grazie all'associazione Passion Bike che ci ha assistito e guidato nella pedalata e a tutti gli organizzatori instancabili di PianoperBassano.

Hanno pedalato con noi anche l'assessore alla cultura Giovanna Ciccotti e l'assessore alle politiche per l'infanzia e giovanili Oscar Mazzocchin.

Teresa Santini

 

  • 070
  • 073
  • 074
  • 075
  • 076
  • 078
  • 079
  • 080
  • 081
  • 082
  • 087
  • 089
  • 090
  • 091
  • 092
  • 093
  • 094
  • 095
  • 097
  • 098
  • 099
  • 101
  • 103
  • 105
  • 106
  • 109
  • 111
  • 112
  • 113
  • 115
  • 116
  • 117
  • 20160911_095829
  • 20160911_100008
  • 20160911_105640
  • 20160911_110100
  • 20160911_110519
  • 20160911_110617
  • 20160911_111257
  • 20160911_112330
  • 20160911_112525
  • 20160911_112604-1
  • 20160911_112855
  • 20160911_113906
  • 20160911_113912
  • 20160911_113920
  • 20160911_114109-1
  • 20160911_114244
  • 20160911_114346
  • 20160911_114518
  • 20160911_114823
  • 20160911_123325
  • 20160911_132233
  • 20160911_174637-1

aderisce a FIAB ONLUS - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta

Dalla parte di chi #pedalaognigiorno

email: info@fiabbassano.it

segui FB

Privacy Policy

Questo sito usa cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy. Accetto i cookies OK